Responsive Design: perché è così importante?

Consigli e suggerimenti 711 Leggi in circa 3 minuti

Se qualche anno fa ci si doveva "solo" preoccupare che il proprio sito internet fosse compatibile con i browser web disponibili per PC, oggi non è più così: a complicare la situazione sono arrivati smartphone e tablet.

Dov'è il mio pubblico?

Le abitudini delle persone stanno cambiando: si è costantemente connessi alla rete. Per effettuare una ricerca veloce sul web, non si accende più il buon vecchio computer, ma si tira fuori dalla tasca lo smartphone. Per leggere le news al mattino, non è più necessario stare davanti al portatile, basta qualche tocco sul proprio tablet. Il traffico generato da questi dispositivi è davvero incredibile, tanto che Google ci dice: "more Google searches take place on mobile devices than on computers in 10 countries including the US and Japan". Le richieste che hanno origine dai dispositivi mobile, ormai hanno superato quelle effettuate dai computer, parola di Google.

Okay, ma a noi che importa?

I siti internet esistono grazie agli utenti, il pubblico. Sono come i giornali cartacei, essi continuano ad essere stampati ogni giorno grazie ai lettori che li acquistano: il pubblico. Senza di essi non avrebbero modo e motivo di esistere. Per questo motivo è importante raggiungere tutti gli utenti, anche quelli in mobilità.

Tornando ai nostri siti web, abbiamo visto come gli utenti si stiano pian piano spostando sempre più verso i dispositivi mobile, ma se un sito web non è adatto a questi dispositivi, automaticamente la sua frequenza di rimbalzo aumenta e diminuisce la percentuale di accessi. Ma cosa vuol dire? Il termine "frequenza di rimbalzo" è usato nelle statistiche web per indicare la percentuale di sessioni in cui è stata visitata una sola pagina, se questa percentuale è alta, significa che la maggior parte dei vostri utenti esce dal sito senza interagirvi. La percentuale di accessi minore è invece causata da un pessimo posizionamento organico, dovuto alle penalizzazioni che i motori di ricerca riservano ai layout non responsive.

Perché i miei utenti se ne vanno?

Sicuramente, uno dei motivi è questo: i vostri utenti mobile non trovano quello che cercano. Un layout non responsive è un layout scomodo, che non agevola l'utente ad una fruizione semplice ed intuitiva dei contenuti.

Mettiamoci nei panni di questi utenti: voi, cosa preferireste? Un'interfaccia grafica studiata appositamente per il vostro display, che vi nasconda l'invasivo menu rendendolo perfetto per uno smartphone, vi mostri il testo ad una dimensione corretta per una lettura migliore, vi ridimensioni e riposizioni le immagini in modo da migliorarne l'aspetto estetico e la visualizzazione, oppure preferireste un layout pensato per un display desktop da almeno 13", su un display quattro volte più piccolo? Sicuramente questa illustrazione tratta dall'articolo "Responsive Web Design" di Google renderà l'idea.

Confronto Responsive Web Design Viewport

Conclusioni

Avere un sito web ottimizzato per ogni dispositivo è molto importante oggi, i numeri parlano da soli: più del 50% dei vostri utenti potrebbe provenire da un dispositivo mobile, rischiate di perdere una grossa fetta di visitatori e come se non bastasse, i motori di ricerca vi penalizzeranno per il mancato supporto agli utenti in mobilità.

Spero di aver fatto chiarezza sull'argomento, continuate a seguire il nostro blog per non perdervi i prossimi articoli!